Il Museo civico di Storia naturale di Morbegno ha un nuovo logo che d’ora in poi verrà utilizzato in tutta la comunicazione del Museo. Si tratta dell’elaborazione stilizzata di un reperto fossile di Cassinisia orobica, conifera fossile rinvenuta per la prima e unica volta al mondo in provincia di Sondrio (Val Gerola), negli anni ’70 del Novecento. Studiata grazie all’interesse del Museo civico di Storia naturale di Morbegno, che ne conserva anche l’olotipo (il reperto cioè sul quale si è basata la descrizione della nuova specie), la Cassinisia orobica è stata attribuita ad un genere fino ad allora sconosciuto alla scienza.

Oltre a queste peculiarità, la Cassinisia orobica permette di ricollegarsi a tre delle principali discipline delle Scienze naturali: la Biologia dato che in origine si trattava di una specie vegetale, la  Paleontologia visto che quello che ci rimane è un fossile, e la Geologia, in quanto il fossile è giunto a noi conservato nelle rocce della Formazioni di Collio. I colori scelti, verde e grigio, sono tra i più diffusi in natura.
 
Una delle prime iniziative in cui apparirà il logo del Museo è quella promossa anche grazie anche alla collaborazione dell’Unione Commercio Turismo Servizi della Provincia di Sondrio, intitolata “Negozio amico del Museo”. Il Museo civico di Storia naturale di Morbegno, pur essendo una realtà ben radicata sul territorio, sembra ancora poco conosciuto da alcuni settori della popolazione locale, nonché dai turisti che frequentano la zona. Per questo motivo si intende coinvolgere gli esercizi commerciali di Morbegno e del suo circondario in semplici azioni finalizzate a promuovere il Museo e le sue attività. Verrà predisposto a breve una vetrofania da applicare sulle vetrine dei negozi aderenti, con logo, indirizzo, sito web e recapiti del Museo, oltre che gli orari di apertura al pubblico. Si chiede agli aderenti all’iniziativa, che esporranno la vetrofania, a rendersi disponibili per l’affissione di locandine e la distribuzione di materiali informativi sul Museo e sulle iniziative promosse dallo stesso. Già diversi esercenti hanno aderito, ma se qualcuno fosse interessato può rivolgersi al Museo per ricevere informazioni su come aderire (tel. 0342 612451).
 
Cogliamo l’occasione anche per promuovere la conferenza che si terrà venerdì 29 aprile alle 20.45 nel salone del Museo. Guido Mazzoleni, geologo, presenterà, con proiezione di immagini, il percorso della
Via del Graniti, una proposta geoturistica tra gli itinerari italiani della “Via Geoalpina”, nelle Alpi Retiche occidentali. Si tratta di uno dei 18 itinerari italiani di un progetto internazionale, realizzato dall’Associazione Italiana di Geologia e  Turismo, con la collaborazione di EuroGeoSurveyes – the Geological Surveys of Europe e di APAT / ISPRA. Il percorso si snoda da Bondo, nel tratto elvetico della Val Bregaglia, sino a Morbegno attraverso la Val Codera, la Valle dei Ratti, la Valle di Spluga (bassa Val Màsino) e la Costiera dei Cèch.
 
 
Museo civico di Storia
naturale di Morbegno
Via Cortivacci, 2
23017 Morbegno (SO)
Tel. 0342 612 451
Fax 0342 615 528